Pasqua in Toscana 2012: gli eventi della tradizione

La Pasqua in Toscana è da sempre ricca di eventi legati alla tradizione. Spesso sono di origine antichissima e diversi da paese a paese, dalle penitenze e processioni della settimana Santa, alle sacre rappresentazioni, le preghiere e le resurrezioni, fino alle feste e all'esultanza della Domenica di Pasqua.
Ecco una breve rassegna sui riti della Settimana Santa in Toscana, per celebrare la morte e la resurrezione di Gesu' Cristo e il mistero Pasquale.

Altre manifestazioni ed iniziative che si svolgono nella settimana di Pasqua 2012 si trovano nella pagina dedicata agli eventi in Toscana per Pasqua e Pasquetta

A Firenze la Pasqua è da sempre legata al tradizionale rito dello Scoppio del Carro in piazza Duomo. 
Un evento, di antichissime origini, che ha sempre richiamato una gran folla di turisti, di cittadini e di gente dei dintorni di Firenze.
I fuochi di questo carro detto affettuosamente dai fiorentini 'Brindellone', vengono incendiati, la mattina di Paqua durante la Messa in cattedrale, da una  'colombina' - un razzo dalle sembianze di una colomba.
La tradizione vuole che dall'esito della corsa della colombina e dello scoppio del carro, si traggano gli auspici per il raccolto dell'anno.

Pasqua in provincia di Firenze: la Rievocazione Storica di Grassina, lo Scoppio del Carro e il Volo della Colombina

Ad imitazione dello scoppio del carro di Firenze, anche altre località in provincia di Firenze celebrano la distribuzione del fuoco santo....

A Rufina lo Scoppio del Carro è uno spettacolo pirotecnico di luce e fuochi che rischiara il cielo del paese : la manifestazione si tiene infatto il Sabato Santo alle ore 23.30

A Figline Valdarno lo Scoppio del Carro della domenica di Pasqua - ore 12.00 è preceduto dal tradizionale Corteo delle 4 Contrade e degli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini,  e accompagnato dall'esibizione degli sbandieratori.

Anche a Greve in Chianti per Pasqua torna a mezzogiorno il volo della colombina. Tradizione qui vuole che la colombina arrivata in piazza su un carro, venga appesa ad un filo che attraversa la piazza da parte a parte, dall'esito del volo si capisce se la stagione sarà o meno buona.

A Panzano, frazione di Greve in Chianti,  il volo della Colombina è posticipato al martedì dopo pasqua ma la tradizione è quella di Firenze: la Colombina, che porta in becco un rametto di ulivo, percorre un cavo e raggiunge il carro in piazza: si accendono quindi numerosi fuochi colorati e girandole. Lo scoppio dei fuochi è accompagnato dalla processione di un corteo storico. Alle ore 18:00

Altra tradizione molto sentita è la Rievocazione Storica della Passione di Cristo di Grassina del Venerdì Santo - ore 21.00. Una rappresentazione grandiosa,  che richiama molti turisti e curiosi che si compone di due momenti in contemporanea: il corteo storico per le vie del paese a cui partecipano circa 500 figuranti in costume d'epoca, e le scene della passione di Gesù sul Calvario interpretate da circa 100 attori. 

A Signa, il Lunedì dell'Angelo, si svolge la consueta Festa della Beata Giovanna, che vede sfilare per le vie del paese il Corteo Storico in costumi del XIV secolo, a cui segue lo spettacolo degli Sbandieratori del Corteo Storico. La manifestazione,  istituita nell'anno 1385 in occasione della traslazione della salma della Beata, culmina con la liberazione di un passerotto, il cui volo attraverso le navate predirrà il futuro dell'annata, all'interno della Pieve di San Giovanni Battista. Martedì 10 Aprile si svolge invece la Festa del Beatino.

Pasqua a Prato: l'Ostensione della Sacra Cintola e le processioni di Gesù Morto

La mattina di Pasqua a Prato, in Piazza Duomo, si svolge la tradizionale Ostensione Pasquale della Sacra Cintola. La Sacra Cintola, o Sacro Cingolo, è una cintura di lana fine che si conserva nel duomo cittadino: secondo la tradizione appartenne alla Vergine Maria che la donò a San Tommaso. La Cintola viene mostrata ai fedeli cinque volte l'anno (8 settembre, Natale, Pasqua, primo maggio, 15 agosto) dal pulpito di Donatello appositamente costruito sull'angolo destro della facciata della cattedrale.

Il Giovedì Santo a Comeana di Carmignano si svolge la rievocazione storico-religiosa della Passione e Morte di Nostro Signore Gesù Cristo. La manifestazione, che si svolge ogni 3 anni, presenta numeri notevoli: si svolge lungo un percorso di sei chilometri per tre ore di durata con centinaia di figuranti volontari, che creano un corteo lungo un chilometro e mezzo. Il corteo racconta le ultime ore in vita di Gesù, dal processo nel sinedrio alla crocefissione, accompagnato da brani recitati e brani musicali in crescendo. Al termine, sfilano la banda musicale e il carro della Madonna.

Al Venerdì Santo è la volta della Processione di "Gesù Morto" di Galciana.  La rievocazione della Passione vede presenza di un folto numero di figuranti a cavallo vestiti da antichi romani.

Pasqua 2012 in provincia di Arezzo: le Volate del Cristo Risorto e le Processioni

Tra gli appuntamenti da non mancare, a Foiano della Chiana sabato 7 aprile si svolge la cerimonia del “Volo” del Cristo Risorto. Una tradizione che risale al XVII sec. in cui nella notte del Sabato Santo, la statua del Cristo risorto (1681) è portata a spalla da un gruppo di uomini che corrono dalla chiesa della SS. Trinità alla chiesa della Collegiata. Alla Domenica,  la messa della Pasqua, la processione del Cristo risorto e il “rullo” in piazza Cavour con lo scoppio dei petardi. Martedì 10 aprile a conclusione delle celebrazioni, si ripete una cerimonia analoga a quella della domenica di Pasqua.

Volata del Cristo anche a Castiglion Fiorentino: nella notte del Sabato Santo la statua, opera di Niccolò di Smeraldo Salvi, percorre velocemente tutta la navata centrale della chiesa della Collegiata, segue lo scoppio delle castagnole in piazza. 

A Castel San Nicolò, il Venerdì Santo dalle ore 21.00 si da vita alla Rievocazione Storica della Passione di Cristo che racconta le varie tappe e fasi della Passione: Condanna di Cristo da parte di Ponzio Pilato e Sinedrio, Veronica, Cireneo, Crocifissione.

Pasqua 2012 a Siena:  Processioni e Giudeate

Giudeata Abbadia San SalvatoreIn provincia di Siena sono famose le Guideate - rievocazioni storiche della Via Crucis.

La Giudeata di Abbadia San Salvatore si svolge il Venerdì Santo, lungo le vie del Centro Storico dalle ore 20 in poi. La rievocazione storica della Via Crucis vede la presenza di soldati a cavallo, seguiti da personaggi storici come Ponzio Pilato, le Pie Donne, i Senatori e numerosi Giudei. Il corteo si unisce alla parte Sacra della Processione percorrendo le vie del Borgo Medioevale, dove la luce delle torce a petrolio e le anguste vie creano una coreografia molto suggestiva

Anche la Giudeata di Chianciano Terme si svolge il Venerdì Santo e coinvolge da sempre tutta la popolazione in un rito legato alla tradizione che si tramanda fin dal '600, con un suggestivo corteo storico in costume che sfila per le vie del centro storico, dalle 21,30

Tra le altre processioni del Venerdì Santo, segnaliamo la Processione degli Scalzi di Pienzala statua del Cristo morto, portata in processione è preceduta dalle tradizionali dodici figure incappucciate degli “scalzi” che, a piedi nudi e con una fiaccola in mano, annunciano l’arrivo degli altri protagonisti della
processione, accompagnati dalle musiche solenni della banda musicale.

Pasqua 2012 in provincia di Lucca: la Procession de' Crocioni

Anche nel territorio della provincia di Lucca si svolgono numerosi eventi rituali tradizionali legati alla Pasqua.
Il Giovedì e il Venerdì si svolgono per le vie dei paesi numerose processioni, con la partecipazione del clero e delle Confraternite nelle loro divise, con canti della liturgia ufficiale, con la banda, con le suggestive luminarie a olio, o talvolta con gruppi di figuranti che mettono in scena la Passione di Cristo.

Una processione molto caratteristica è quella Giovedì Santo a Castiglione di Garfagnana: si svolge la Processione dei Crocioni  che rievoca l'episodio della crocifissione di Gesù. Alla processione partecipano figuranti che incarnano gli apostoli, i soldati romani, gli appartenenti alle confraternite, tutti incappucciati e con fiaccole. Il Cristo invece non è un figurante ma un vero penitente che porta grosse catene ai piedi e si carica di una pesante croce di legno. Nessuno, tranne il priore conosce l'identità del penitente che proprio per questo viene chiuso in un armadio prima e dopo la processione.

Tra le processioni del Venerdì Santo:  Camporgiano chiesa di San Giacomo - ore 20,00 Processione del Gesù Morto; Casoli (Camaiore) chiesa parrocchiale - ore 20,00 Triennale del Gesù Morto; Coreglia Ant.lli chiesa di San Rocco - ore 21,00 Processione del Gesù Morto con luminara; Gorfigliano (Minucciano) chiesa parrocchiale - ore 21,00 ViaCrucis;  Treppignana (Fosciandora) chiesa parrocchiale - ore 20,00 Processione del Gesù Morto; Pietrasanta centro storico
ore 21,00 - Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo; San Gennaro (Capannori) centro storico - ore 21,00 Solenne processione triennale del Gesù Morto; Minucciano chiesa parrocchiale - ore 21,00 Via Crucis

Pasqua 2012 in provincia di Pistoia: la Festa Bella e il volo della Colombina

Nota come "Festa Bella", la rappresentazione della passione di Cristo, si svolge in occasione della Pasqua, il Venerdì Santo, ad anni alterni nei paesi di Casalguidi, Quarrata e Montevettolini. La scenografia delle tre processioni è diversa in ogni paese. A Casalguidi si sviluppa per quadri tematici che scandiscono le vicende della passione di Cristo, a Quarrata sfila un lungo corteo di personaggi in costume, a Montevettolini la drammatizzazione viene circoscritta alle ore del Calvario. Quest'anno la Festa Bella si svolge a Quarrata venerdì 6 aprile alle ore 21

Festa all'insegna della tradizione anche a Pian degli Ontani, Cutigliano: la Domenica di Pasqua dopo la Santa Messa segue il tradizionale Volo della Colomba Pasquale sulla piazza Acerone.

Pasqua 2012 in provincia di Pisa: la processione delle Paniere

Ogni anno il Lunedì di Pasqua, a Santa Maria a Monte si svolge la Processione delle Paniere in onore della Beata Diana, la Patrona del paese. La processione deve il suo nome al fatto che le giovani ragazze portano un cesto di fiori sulla testa nel percorso che sale dalla cappella a dedicata alla Beata Diana (in località "Fondo di Coste") fino alla collegiata, ciascuna aiutata da un "cavaliere" che le sta accanto nel tragitto.
Oggi, accanto alla festa religiosa, si svolge il Festival d'Europa, una serie di iniziative con ospite d´onore la cittadina francese di Fontvieille.

Pasqua 2012 in provincia di Livorno: la processione storica

A Bibbona per il Venerdì Santo torna in scena la Sacra rappresentazione della passione di Cristo nelle vie del centro storico del paese messa in scena da attori e comparse locali. Abiti e armature dell'epoca creano la magia di un evento ricco di rivisitazioni storiche, culturali e religiose, dove nel susseguirsi delle varie stazioni, centurioni e gente del popolo rendono partecipe e coinvolto lo spettatore. La processione storica della passione di Cristo si svolge alle ore 21.00

Pasqua 2012 in provincia di Grosseto: la benedizione del mare

Pasqua a Porto Santo Stefano - A Porto Santo Stefano, Processione del Gesù Morto per le vie del paese il venerdì santo alle ore 21:00, con un corteo in costume accompagnato da Apostoli e dalle tre Marie.
Alla Domenica di Pasqua invece Processione del Cristo Risorto alle ore 7,00 per le vie del paese. Una tradizione molto sentita dai santostefanesi che culmina con la benedizione del mare: la statua del Cristo viene portata sopra il Porto e innalzata per tre volte, i pescherecci ormeggiati rispondono alla benedizione suonando le sirene.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <img> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.